Adidas 2015 Donna

Acquistare Adidas 2015 Donna - Risparmia il 10% su ogni ordine. Spedizione veloce e resi su tutti gli ordini.

AGGIORNAMENTO 02 Marzo Le 18 maglie più la fascia di capitano preparata per Daniele e indossata in campo dal numero 10 Cavagna, verranno piazzate in asta in due sessioni: 1^ asta: da giovedì 03 marzo a giovedì 10 marzo (9 divise + fascia capitano) 2^ asta: da giovedì 10 marzo a adidas 2015 donna giovedì 17 marzo (le restanti 9 divise) Per tutti gli oggetti in asta benefica su ebay, il prezzo di partenza sarà di €, 1.

Ancora una nazionale per Come adidas 2015 donna una seconda pelle, Questa volta è il turno dei nostri vicini e rivali della Francia, In questi mesi ne abbiamo parlato tantissimo, dalla storia del lungo rapporto con Adidas, al recente passaggio alla Nike, In studio con Riccardo Morgigno ci sono di nuovo io ( FDV ) con le mie maglie dell’Equipe de France, da quella del 1979 a quella dei Mondiali 2010 versione Tech-Fit, In più due filmati, uno sulle casacche biancoverdi indossate in una partita del Mondiale 1978  e l’altro sulla presentazione delle nuove maglie Nike..

In questi mesi abbiamo già parlato abbastanza sulle nuove maglie dei Blues, per cui vi lascio un quesito più aperto sul dualismo Adidas-Nike: quale delle due adidas 2015 donna preferireste per le divise della vostra squadra? Buona visione! Commenti sulla puntata? – – –.

La squadra brasiliana del Gremio ha presentato le nuove maglie per la stagione 2011, da quest’anno firmate Topper dopo l’esperienza con Puma. Migliaia i tifosi arrivati allo stadio Olìmpico per assistere alla festa organizzata da società e sponsor tecnico. E pare ne sia valsa la pena visto il successo di vendita registrato nei primi tre giorni: ben 3000 le maglie già acquistate dai fans. Un ottimo esordio per la Topper che ha firmato un contratto fino al 2014. Tre le divise che i calciatori del Gremio hanno indossato sfilando tra il pubblico. Iniziamo dalla prima, tradizionalmente a strisce verticali blu, bianche e nere. Colletto a girocollo bianco, stemma societario sul cuore e logo dello sponsor tecnico a destra. Sul petto lo sponsor Banrisul, presente anche sul retro insieme al marchio Tramontina che trova spazio pure sulle maniche. Curioso vedere che le strisce sembrano mangiucchiate in corrispondenza delle lettere più grandi dello sponsor.

La maglia da trasferta è ispirata alla bandiera del Gremio, blu con una croce bianca e nera che passa sotto lo scudetto del club, Il logo Topper è ricamato più in lato per non sovrapporsi alla croce, Infine la terza maglia, bianca con due bande verticali blu e nere seghettate sui lati, Gli stemmi questa volta sono entrambi al centro, Tre modelli anche per i calzoncini e i calzettoni, sempre di colore nero, blu e bianco, Mi adidas 2015 donna trovo sostanzialmente d’accordo con i tifosi di Porto Alegre che hanno accolto con entusiasmo le nuove divise, Come al solito gli sponsor riescono a rovinare l’estetica, ma in Brasile è una costante, Speriamo che in Italia non si arrivi mai a dare tanto spazio alle pubblicità, anche se le ultime richieste fatte in Lega lasciano pensare al peggio..

Vent’anni fa la Stella Rossa di Belgrado saliva a sorpresa sul tetto d’Europa battendo ai rigori l’Olympique Marsiglia nella finale di Coppa Campioni giocata al San Nicola di Bari. Sempre nel 1991, a coronamento di una stagione magnifica, gli jugoslavi conquistarono anche la Coppa Intercontinentale, superando per 3-0 il Colo-Colo nella finale di Tokyo. Era una squadra magnifica, con giocatori del calibro di Vladimir Jugovic, Sinisa Mihajlovic, Dejan Savicevic, Robert Prosinečki e Darko Pancev. Forse la massima espressione del calcio in Jugoslavia, allora soprannominata  “Brasile d’Europa”. Una nazione che di lì a poco sarebbe andata incontro a una drammatica frammentazione. Basti pensare che i cinque giocatori citati oggi giocherebbero in quattro nazionali diverse. Già nel 1992 la Jugoslavia dovette rinunciare agli Europei di Svezia. Al suo posto fu ripescata la Danimarca che si laureò incredibilmente campione.

La maglia che ha visto la Stella Rossa trionfare in Europa e nel adidas 2015 donna mondo era molto semplice: bande verticali biancorosse e colletto a polo rosso con scollo a V bianco, La Coppa Campioni fu alzata con le maglie del 1990-1991 prodotte da  Puma (con logo rivolto verso destra), Nel 1991-1992 subentrò la Hummel, che si limitò ad invertire il rosso ed il bianco sulle maniche, aggiungendovi i suoi caratteristici galloni, A parte questo, maglia sostanzialmente invariata, E per il 2011 lo stesso modello è stato fedelmente rispolverato da Nike, che ha voluto celebrare i 20 anni dai trionfi di quella fantastica squadra..

Bellissimo il colletto in pieno stile anni ’90, Il main sponsor è il colosso russo Gazprom, presente già sulle maglie di Zenit San Pietroburgo e Schalke 04, Sul retro nessun riquadro per i numeri che dovrebbero essere azzurri, Nella parte bassa trova spazio il marchio  Sport Impuls, Sulle maniche la adidas 2015 donna coreana  Hyundai, I tifosi più romantici possono acquistare anche la versione senza sponsor nello store ufficiale, esattamente come la maglia storica, Anche lo scudetto per l’occasione torna quello splendido di vent’anni fa al posto della versione moderna decisamente più fredda..



Messaggi Recenti