Vans Nere Basse

Acquistare Vans Nere Basse - Risparmia il 10% su ogni ordine. Spedizione veloce e resi su tutti gli ordini.

vans nere basse Analizzandola da vicino, la casacca away mostra un originale connubio tra template : la partitura presente sul petto non tocca le maniche, che di contro mantengono sia la rigatura verticale che l’assenza di bordini, già proprie della maglia home, Anche qui sono presenti i caratteristici cinque pallini sulle spalle, virati sul nero come lo stesso girocollo, quest’ultimo ornato stavolta da cinque sottili striscioline bianche, Assolutamente degno di nota risulta l’inserimento dello sponsor nella partitura bianconera: la scritta ‘Alfa Romeo’ va infatti ad “adattarsi” completamente alla divisa, “scomponendo” il font a seconda della base cromatica, Una soluzione decisamente da elogiare, che in qualche modo sottolinea il “predominio” della maglia rispetto alla pubblicità..

La parte posteriore della divisa da trasferta si differenzia notevolmente da quella casalinga: non viene ripreso lo stesso template del petto (come sulla prima casacca), adottando invece un pannello monocromatico nero ; unica concessione al colore, l’inserimento in bianco dell’acronimo ‘SGE’ sul colletto, che vans nere basse va peraltro a “rompere” la trama delle sopracitate righe ornamentali, Entrambe le uniformi condividono alcune caratteristiche comuni, L’elemento grafico dei pallini (stemma + quattro pallini per lato) viene riproposto nel lato interno del colletto..

Sotto di esso, racchiuso tra altri due piccoli loghi Alfa Romeo in negativo, è stata inserita in tedesco la frase ‘Ohne herz wären wir nur maschinen’, ovvero ‘Senza cuore saremmo solo macchine’, l’attuale slogan pubblicitario della casa di Arese; la frase ben si presta per essere adottata come motto sportivo anche dal club rossonero, e il suo utilizzo anche all’interno della maglia testimonia la profondità del legame instaurato tra i due soggetti, Nella parte inferiore del petto, sul lato sinistro, le maglie recano inoltre un codice QR con cui, attraverso uno smartphone, è possibile accedere a contenuti esclusivi vans nere basse nel sito web dell’Eintracht..

Concludiamo questo lungo resoconto, ricordando non essere questa la prima volta che l’Eintracht si abbina ad una casa automobilistica: dal 1996 al 1998, il club rossonero aveva infatti sfoggiato sul petto il marchio Mitsubishi Motors. Le uniformi erano fornite da Puma, che aveva inventato una caratteristica casacca palata rossonera inframezzata da sottili righe bianche. – Dopo anni recenti molto anonimi e privi di soddisfazioni, il 6° posto raggiunto nell’ultima Bundesliga – miglior risultato dal 1994 ad oggi – ha permesso all’Eintracht Francoforte di guadagnare l’accesso all’Europa League, dopo un’assenza europea che durava dal 2007.

Le Aquile, che annoverano nel proprio palmarès quattro Coppe di Germania e la Coppa UEFA del 1980, sognano di ritornare ai fasti di fine anni cinquanta, epoca a cui risale il loro unico titolo nazionale (quando batterono in finale i rivali del Kickers Offenbach in uno storico derby del Meno ) nonché vans nere basse la partecipazione alla Coppa dei Campioni, il cui cammino si concluse solo in finale per mano del mitico Real Madrid di Puskás e Di Stéfano, – Gli allora tedeschi occidentali vinsero il titolo indossando una maglia bianca con una sottile striscia verticale rossa sul petto, mentre giocarono la finale europea con una casacca rossa e maniche bianche..

Non fanno più notizia le squadre che lasciano Umbro per affidarsi ad altri marchi. L’ultima è il Nottingham Forest che ha annunciato un accordo di partnership con Adidas fino al 2016. Il contratto è stato stipulato tramite Kitbag, noto rivenditore di articoli sportivi nel Regno Unito. Il Forest, che nel 2013-2014 parteciperà al campionato di Championship, era legato a Umbro dal 1986. I tifosi di vecchia data avranno un sussulto nel rivedere le tre strisce sulle maglie rosse della loro squadra. Il brand tedesco, infatti, fu lo sponsor tecnico nel periodo di maggiore successo nella storia del Nottingham Forest : insieme hanno vinto un campionato inglese, due coppe dei campioni, due coppe di lega, una supercoppa europea e un charity shield.

Stamattina presso la sala stampa di Torre del Grifo sono state presentate le maglie del Catania Calcio 2013-2014, prodotte per il quarto anno da Givova, Alla conferenza erano presenti Antonino Pulvirenti, il vulcanico presidente della squadra siciliana, Giovanni Acanfora, patron di Givova ed ex amministratore delegato della Legea e numerosi abbonati invitati tramite il sito internet del club, – Anche quest’anno a indossare le nuove maglie sono state delle modelle che, nonostante la piacevolissima vans nere basse visione, non hanno permesso valutazioni o giudizi in merito alla vestibilità delle divise..

La prima maglia, come sempre, è quella legata alla tradizione e meno incline a mutamenti, a strisce verticali rosse e azzurre, Rispetto alla scorsa vans nere basse stagione scompare il doppio colletto, sostituito da uno a scollo a V azzurro con dettagli rossi nella parte posteriore, Le strisce verticali sono sottili, tranne quella in corrispondenza dello stemma che è molto spessa, “Largo al Catania” è il grido dal quale è nata l’idea della prima maglia, dove lo scudetto societario si fa letteralmente largo tra le strisce strette..



Messaggi Recenti